Orari Programmazione

  Giovedì

12/09

  Ore 21.30
     
  Venerdì

13/09

  Ore 21.30
     
  Sabato

14/09

  Da definire
     
  Domenica 15/09   Da definire
     
  Lunedì 16/09   Ore 21.30
     
  Martedì 17/09   Ore 21.30

GRANDI BUGIE
TRA AMICI








 


In Francia il nuovo film di Guillame Canet
ha già incassato ben 14 milioni di dollari


Regia:
 
GUILLAUME CANET
Nazionalità:
 Francia - Durata: 125 min. - Genere: 
Commedia

Cast: François Cluzet, Marion Cotillard, Gilles Lellouche, Laurent Lafitte
Benoît Magimel, Pascale Arbillot, Clémentine Baert, Valérie Bonneton, José Garcia

Gli Speciali :
 Il Sito Italiano   Trailer
  Le schede :  ComingSoon   MyMovies

Grandi bugie tra amici, il film diretto da Guillaume Canet, è il seguito della commedia Piccole bugie tra amici del 2010.
Sono passati tre anni dall'ultima volta che si sono visti tutti insieme. Max (François Cluzet) è andato a passare un po' di tempo nella sua casa al mare, per rigenerarsi e cercare di allontanare le preoccupazioni. La sua pace avrà vita breve con l'arrivo improvviso della sua banda di amici, venuti a festeggiare il suo compleanno.
Max si sforza di dimostrarsi contento ma se la sorpresa che gli hanno fatto è riuscita, la sua finta gioia lo è molto meno... In questi anni i bambini sono cresciuti, altri sono nati, i genitori non hanno più le stesse priorità... le separazioni, gli imprevisti della vita... Cosa resterà dell'amicizia quando tutti decideranno di svelare le loro piccole bugie?  Una situazione che metterà il gruppo in una situazione ancora una volta imprevedibile...

"Cosa ci fate qui?", "Non potete restare", "Non ci vediamo più, non abbiamo più la stessa vita. Mi avete abbandonato tutti": Max mostra un entusiasmo prossimo allo zero quando inaspettatamente appaiono nella sua villa, per festeggiare il suo compleanno, Marie (madre single di un giovane figlio e sempre attaccata alla bottiglia), Éric (diventato un regista famoso e che arriva in compagnia di un bambino di dieci mesi e una bambinaia), Antoine (sempre assistente del precedente) e l'ex coppia Vincent (con il suo compagno Alex interpretato da Mikaël Wattincourt) - Isabelle (in piena rinascita post-separazione e dedita agli incontri via Tinder). A loro si aggiungono alcuni adolescenti e Sabine (Clémentine Baert), la nuova moglie di Max (che ha divorziato da Véronique). Il tutto senza dimenticare le figure locali (l'ostricoltrice Joël Dupuch e il baba New Age Hocine Mérabet).
Tutto questo piccolo mondo si ritrova dopo tre anni, il che porta Max sull'orlo di una crisi di nervi perché non solo deve svuotare la casa entro due giorni per lasciare il posto alla sua ex Véronique, ma soprattutto ha un grande segreto: ormai in rovina, deve vendere la villa e un agente immobiliare è già in azione. E "il problema è che sono tutti attaccati a questa casa. Ci sono tanti ricordi".
Serate danzanti ad alto tasso alcolico in un locale o a casa (perché Éric affitta un'altra villa dove si sistemano tutti, facendo credere agli altri che è Max a pagare), lancio con il paracadute, diapositive, confidenze, litigi e riconciliazioni: mentre Max tenta di nascondere la sua profonda depressione e lo specchio del suo fallimento ("avevo di fronte a me ciò che avevo perso, mia moglie, la mia casa, i miei amici") in modo fittizio e comunque troppo emotivo ("mi commuove molto rivedervi"), tutti gli altri fanno il punto sulle loro vite, i loro amori, il loro modo di crescere i loro figli, ecc.
Un mosaico che Guillaume Canet filma con affetto e in modo molto riuscito, interpretato da un Cluzet scatenato.